Archivi categoria: NEWS DOCENTI

BIBLIOTECA

Da lunedì 5 novembre le biblioteche scolastiche dell’Istituto saranno aperte per il prestito e la consultazione dei libri, il comodato d’uso dei testi scolastici e per ogni altra iniziativa di promozione alla lettura con il seguente orario:

SETTORE ECONOMICO SETTORE TECNOLOGICO
GIORNO DALLE ALLE GIORNO DALLE ALLE
LUNEDI’ 11,50 12,45 MARTEDI’ 10,50 11,40
MERCOLEDI’ 11,50 12,45 GIOVEDI’ 10,00 10,50
VENERDI’ 9,00 9,50

Si ricorda che il prestito dei libri ha la durata di 30 giorni rinnovabili una sola volta e che le richieste devono essere inoltrate alla Prof.ssa Sambi Francesca responsabile della biblioteca o all’aiutante Tecnico Gianti Marino.

E’ inoltre attivo il servizio di prestito in comodato d’uso di testi scolastici.

Indicazioni operative Esame di Stato

 

Di seguito i documenti pubblicati dal MIUR e contenenti le prime indicazioni in vista dell’ ESAME DI STATO CONCLUSIVO DEI PERCORSI DI ISTRUZIONE SECONDARIA DI SECONDO GRADO A.S. 2018/2019.

Avviso ai Docenti

SI AVVISA CHE SUL SITO DELL’ISTITUTO NELLA SEZIONE:

DOCENTI > APPUNTI > MODULI 

SONO PRESENTI I MODULI DELLE PROGRAMMAZIONI, RELAZIONI FINALI E DEI COORDINATORI DI CLASSE IN FORMATO .DOC DA COMPILARE E SALVARE NELLE CARTELLE DEDICATE IN RETE:

FALCONE > DOCENTI > MODULI COMPILATI >

LA PROGRAMMAZIONE, “PIANO DI LAVORO DOCENTE” DOVRA’ ESSERE INSERITO ANCHE NEI DOCUMENTI DEL REGISTRO ELETTRONICO.

 

 

A.I.F.A Onlus Didattica Inclusiva

 

 

 

 

 

 

Lunedì 25 Settembre presso il nostro Istituto si è svolto in collaborazione con A.I.F.A. Onlus e l’editore DeA   un convegno sulla didattica inclusiva per gli alunni iperattivi disattenti e impulsivi.

L’ADHD (Attention Deficit Hyperactivity Disorder) è uno dei disturbi neurobiologici più diffusi nell’età evolutiva, ma ancora poco conosciuto nel nostro paese. Si tratta di quel bambino/ragazzo che, a causa del disturbo, presenta difficoltà nel contesto sociale, familiare e scolastico mettendo a dura prova genitori e insegnanti: si alza continuamente dal suo posto, dà fastidio ai compagni, non riesce a svolgere i compiti assegnati e finisce spesso per cambiare banco, classe o talvolta anche scuola. Il suo profitto scolastico, proprio per l’incapacità di concentrazione, è spesso scarso e talvolta, per la sua impulsività, è difficile anche il suo rapporto con i coetanei e con gli adulti. L’incontro propone una breve conoscenza teorica del Disturbo ADHD e in particolare le modalità e le possibili tecniche educativo-pedagogiche per migliorare l’inclusione degli Alunni con questo disturbo, che rientrano a pieno titolo nei Bisogni Educativi Speciali (BES), alla luce della Direttiva 27/12/12.

MATERIALE INFORMATIVO ADHD